Comune di Pontedera
FACEBOOK UFFICIALE - Sindaco di Pontedera - Simone Millozzi Google Plus UFFICIALE - Comune di Pontedera YouTube UFFICIALE - Comune di Pontedera Slide Share UFFICIALE - Comune di Pontedera
Azioni sul documento
  • Send this page to somebody
  • Print this page
  • Add Bookmarklet

Contributo Regionale a favore delle famiglie con figli minori disabili

creato da settore_5 ultima modifica 16/02/2017 13:56

La Regione Toscana ha approvato in data 28 dicembre 2015 la legge regionale n. 82 che , all'art.5, istituisce per il triennio 2016-2018 un contributo annuale a favore delle famiglie con figli minori disabili

L'importo del contributo ammonta ad € 700,00 per ogni figlio minore disabile in presenza di un'accertata condizione di handicap grave di cui all'articolo 3 comma 3 della legge 5 febbraio 1992, n.104 (Legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

Si considera di minore età anche il figlio che compie il diciottesimo anno di età nell'anno di riferimento del contributo.

La domanda deve essere presentata dal padre, dalla madre o da chi esercita la patria potestà entro il 30 giugno dell'anno di riferimento presso il Comune di residenza.

Requisiti:

  • Il genitore (padre o madre), o colui che esercita la patria potestà, (indipendentemente dal carico fiscale), che presenta domanda deve far parte del medesimo nucleo familiare del minore disabile per il quale è richiesto il contributo;
  • sia il genitore che il figlio minore disabile devono essere residenti in Toscana in modo continuativo da almeno ventiquattro mesi, in strutture non occupate abusivamente, a decorrere dalla data del 1° gennaio dell'anno di riferimento del contributo;
  • il genitore che presenta domanda e il figlio minore disabile devono far parte di un nucleo familiare convivente con un valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità non superiore ad euro 29.999,00
  • il genitore che presenta la domanda non deve avere riportato condanne con sentenza definitiva per reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o altra utilità di provenienza illecita di cui agli artt. 416 bis, 648 bis e 648 ter del codice penale.

MODULO

INFORMATIVA PRIVACY