Comune di Pontedera
FACEBOOK UFFICIALE - Sindaco di Pontedera - Simone Millozzi Google Plus UFFICIALE - Comune di Pontedera YouTube UFFICIALE - Comune di Pontedera Slide Share UFFICIALE - Comune di Pontedera
Tu sei qui: Portale Comune Organigramma 5 Sviluppo economico Notizie Pontedera nel verde
Azioni sul documento
  • Send this page to somebody
  • Print this page
  • Add Bookmarklet

Pontedera nel verde

creato da redazione ultima modifica 07/08/2007 13:24

Percorsi ciclo turistici e pedonali tra città, borghi, ville, fiumi e colline

Il perchè del progetto
L’esigenza di realizzare una “Mappa degli Itinerari cicloturistici e pedonali del Comune di Pontedera”, da utilizzare per scopi turistici e didattici, si è più volte manifestata negli ultimi anni e tale realizzazione si è resa quanto mai necessaria al fine di risistemare complessivamente la viabilità della città e recuperare l’identità urbana con il miglioramento della viabilità minore e di collegamento delle frazioni con la Città. La riscoperta di “percorsi ciclabili-pedonali verdi” che si snodano attraverso giardini, parchi, gli argini dei Fiumi Era ed Arno, Vie Vicinali Pubbliche, valorizzano di fatto il territorio comunale, le sue colline e diventano altresì collegamento con i percorsi degli altri Comuni della Valdera. Inoltre per promuovere ancor più la circolazione cicloturistica-pedonale e la conoscenza del territorio, servendosi pure di mezzi pubblici (Ferrovie dello Stato), “bici-treno-bici”, l’Amministrazione Provinciale di Pisa di concerto con la Regione Toscana e gli Enti territoriali interessati, tra cui Pontedera, hanno iniziato lo studio di un Sistema di percorsi cicloturistici-pedonali della Pianura Pisana, che fruisca dei fiumi (Arno e suoi affluenti) e si integri, inoltre, con la viabilità minore di pianura e di collina dei Comuni, con la finalità di valorizzare e far conoscere anche le realtà minori presenti nel territorio: beni culturali sparsi, piccoli centri storici, peculiarità locali, risorse naturali, gastronomiche, attrezzature turistiche, ecc.
Si ricorda che tutti i “percorsi verdi” sono stati studiati cercando di utilizzare piste ciclabili esistenti e la viabilità minore, le cosiddette “vie vicinali pubbliche”, al fine di evitare il traffico veicolare. Infatti in molti tratti il fondo stradale non è asfaltato, e in altrettanti la sede si riduce a semplice sentiero o via di campagna.
Diversi tratti, se non addirittura interi percorsi, risulteranno sconosciuti agli occhi di molti pontederesi e turisti: risulterà però altrettanto interessante percorrerli, riscoprirli e valorizzarli. Lo studio dei “percorsi cicloturistici e pedonali verdi” individuati nel territorio del Comune di Pontedera nasce con la volontà di non rimanere limitato ad una semplice osservazione da parte dell’utente (cittadino, turista), ma di diventare un utile strumento di dialogo, rivolto in modo particolare ai giovani e agli studenti, per lo studio, la conoscenza e l’approfondimento di tali percorsi e di tutto il territorio comunale.

L'assessore al Turismo e Sviluppo Economico
Renzo Bartoli

Il Sindaco
Paolo Marconcini

La carta dei percorsi cicoloturistici e pedonali (in distribuzione presso l'Ufficio Turistico) del Comune di Pontedera è stata realizzata con l’intento di far conoscere e valorizzare:
- i due fiumi che attraversano e lambiscono la città: Era ed Arno, con i percorsi e parchi fluviali ad essi associati;
- le frazioni collinari e borghi medievali siti nel territorio comunale: La Rotta, Montecastello e Treggiaia;
- la città attraverso un percorso urbano che utilizza le piste ciclabili esistenti ed i parchi e giardini pubblici ivi ricompresi.
 La stesura della “rete degli itinerari verdi di Pontedera”, (trenta), ha oltremodo individuato itinerari di viabilità minore (strade vicinali pubbliche), che collegano e riconducono le altre località site nel territorio comunale, (Il Romito, La Borra, S. Lucia, Gello, I Pardossi), ai principali itinerari sopramenzionati. La rete dei percorsi ciclabili-pedonali ed equestri, funge altresì da collegamento con i Comuni limitrofi di: Calcinaia, Monotopoli Val d’Arno, Palaia e Ponsacco. 
Particolare attenzione e risalto è stato dato all’aspetto naturalistico ambientale, con un ampia sezione della carta turistica, dedicata alla flora e fauna degli ambienti di pianura, di collina e fluviale.
Inoltre con brevi sunti storici sono state evidenziate le origini della città, delle sue frazioni e borghi collinari e delle ville padronali ubicate nel territorio comunale.
Infine con una legenda dettagliata sono state evidenziate sulla carta, le principali peculiarità sopramenzionate e le Aziende Agricole e di Agriturismo, Centri di Equitazione, Ristoranti, presenti nei percorsi sopra menzionati.

Tutti i percorsi: cartina 1(1,61 MB), cartina 2(1,09 MB)

Luoghi da visitare:
Città-Corso Matteotti: Duomo, Chiesa del Santissimo Crocifisso, Palazzo Pretorio, P.zza Martiri della Libertà, P.zza Garibaldi, ex-Villa Crastan (sede della Biblioteca Comunale), Centro Comunale per l’Arte ‘Otello Cirri’, Museo Piaggio, Parco Fluviale Fiume Era,  Oasi Urbana e Parco dei Salici.
Itinerari per visitare Pontedera ed i suoi Parchi: U-A-C

Fiume Era Parco dei salici  Piazza della stazione Piazza Garibaldi Pontedera veduta aerea Toro di Cascella Parco dei salici

Frazione La Rotta: Chiesa di S. Matteo; Forni di cottura laterizi della Ex Fornace Braccini siti all’interno del Parco fluviale Fiume Arno; Laghi ed Ex Fornace Braccini, (da restaurare), siti in località Pietroconti.
Itinerari per raggiungere La Rotta: C - G - 3 - 4 – 6

Parco fluviale Parco fluviale Laghi La Rotta - Veduta aerea

Frazione Montecastello:
Borgo; Villa Torrigiani Malaspina; Pieve di S. Lucia; zona panoramica.
Itinerari per raggiungere Montecastello: 4 - 6 - 7 - 8Montecastello

Montecastello - Veduta aerea Montecastello Montecastello

Frazione Treggiaia: Borgo; Chiesa/Santuario Madonna di Ripaia; Chiesa dei Santi Lorenzo e Bartolomeo; Centro Ippico Valdera Equitazione Lo Scoiattolo; zona panoramica.
Itinerari per raggiungere Treggiaia: 8 - 9 - 10 - 12 - 13 - 17 - 21

Treggiaia - Veduta aerea Treggiaia Treggiaia Treggiaia Treggiaia