Comune di Pontedera
FACEBOOK UFFICIALE - Sindaco di Pontedera - Simone Millozzi Google Plus UFFICIALE - Comune di Pontedera YouTube UFFICIALE - Comune di Pontedera Slide Share UFFICIALE - Comune di Pontedera
Tu sei qui: Portale Comune Organigramma 7 Servizi alla persona 1 URP Notizie Ufficio_casa Affitti concordati
Azioni sul documento
  • Send this page to somebody
  • Print this page
  • Add Bookmarklet

Affitti concordati

creato da settore_7 ultima modifica 23/06/2010 12:57

Anche a Pontedera è possibile fare i contratti di locazione di tipo concordato, quelli che hanno una durata di tre anni più due. Il Comune di Pontedera è stato infatti riconosciuto come "Comune ad alta tensione abitativa" con l'opportunità, quindi, di avere un abbattimento fiscale sia sull'IRPEF, sia sull'ICI, sia sull'Imposta di Registro.
E' per questi motivi che questo tipo di Contratto offre la possibilità di costi più contenuti per l'inquilino pur garantendo una buona rendita al proprietario.
E' definito "Accordo Territoriale per i Contratti Concordati" ed è stato dichiarato dalle organizzazioni della proprietà e degli inquilini, che lo hanno firmato il 24 giugno 2004, un buon accordo. Queste sono in sintesi, le caratteristiche principali:

  • Il Comune di Pontedera è stato suddiviso in quattro zone che rappresentano opportunamente il territorio, i quartieri e le frazioni. 
  •  Considerando che è sempre più forte la domanda per i piccoli alloggi, dato che la famiglia è sempre più piccola, nell'Accordo è stato previsto un coefficiente correttivo che dà maggior valore a tali alloggi così da incentivare l'affitto.
  • Unico caso in Italia, è stato riconosciuto l'alloggio nel suo valore immobiliare di compravendita e su tale valore è stata concordata una rendita del 3%, che consente un investimento assai superiore a quelli in genere offerti dal mercato mobiliare.
  • Viene inoltre riconosciuta una percentuale di maggiorazione per gli alloggi ammobiliati, l'aggiornamento annuale dell'ISTAT, l'attivazione di una Commissione di Conciliazione in caso di controversie sull'applicazione del contratto.
    L'Assessorato alla casa può fare da punto di riferimento per eventuali chiarimenti e per ulteriori informazioni.