Comune di Pontedera
FACEBOOK UFFICIALE - Sindaco di Pontedera - Simone Millozzi Google Plus UFFICIALE - Comune di Pontedera YouTube UFFICIALE - Comune di Pontedera Slide Share UFFICIALE - Comune di Pontedera
Tu sei qui: Portale Cultura Centro per l'Arte Otello Cirri Fondo Brunero Tognoni. Macchine fotografiche e cimeli
Azioni sul documento
  • Send this page to somebody
  • Print this page
  • Add Bookmarklet

Fondo Brunero Tognoni. Macchine fotografiche e cimeli

creato da redazione ultima modifica 18/04/2014 11:48

Fondo Brunero Tognoni

Macchine fotografiche e cimeli


Centro per l’Arte Otello Cirri

Sala Dino Carlesi

 

Scarica il catalogo in formato PDF (20 MB)

 

E’ con vivo compiacimento che presentiamo il catalogo del Fondo Brunero Tognoni. Macchine fotografiche e cimeli volto a valorizzare il patrimonio artistico conservato presso la Sala Dino Carlesi del Centro per l’Arte Otello Cirri dell’Amministrazione Comunale.
Le procedure amministrative per l’acquisizione delle donazioni artistiche, la catalogazione delle opere d’arte, del patrimonio documentario e librario, la pubblicazione a stampa del Bollettino del Centro Studi Andrea da Pontedera sono alcune tra le molte iniziative che testimoniano il serio e costante impegno del Comune di Pontedera per la salvaguardia della memoria storica ed artistica della città considerata quale imprescindibile fondamento per ogni altro intervento culturale.
La pubblicazione di questo catalogo on line segue di sedici anni il volume Immagini da un inventario. Catalogo delle opere di pittura, scultura e grafica di proprietà del Comune di Pontedera portato a compimento grazie anche alla collaborazione della Soprintendenza pisana. Il lavoro che presentiamo è uno strumento imprescindibile per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio donato dal nostro concittadino Brunero Tognoni. Esso permetterà, attraverso una rigorosa descrizione, l’identificazione degli strumenti e una più sicura conservazione, e soprattutto, anche grazie alla sua pubblicazione, faciliterà l’accesso e la fruizione agli studiosi e ai cittadini. 

Il Sindaco Simone Millozzi
L’Assessore alla Cultura Liviana Canovai

La nascita di una collezione

Risale al 2010 la donazione al Comune di Pontedera di una rara collezione composta da novantacinque macchine fotografiche, tra cui spiccano prestigiosi esemplari ottocenteschi, filmati e dvd appartenuta a Brunero Tognoni, appassionato collezionista ed esperto fotografo. La raccolta, conservata presso la Sala Dino Carlesi del Centro per l’Arte Otello Cirri, si distingue per le notevoli caratteristiche estetiche e per le particolarità tecniche di alcune strumentazioni, come ad esempio, il proiettore a carburo per diapositive o per animazione su vetro con relative lastre, la macchina fotografica Murer’s Express, i numerosi esemplari Kodak, il visore stereoscopico fornito da trentaquattro immagini stereoscopiche parallele che raffigurano paesaggi, interni di edifici religiosi, opere d’arte, scene di vita quotidiana e infine la Ticka Watch Camera usata dagli agenti segreti per la loro attività di spionaggio. Una considerazione a parte va fatta per la sezione delle immagini stereoscopiche; in questo caso alcune schede relative alle rappresentazioni di edifici architettonici, di monumenti e di opere d’arte sono state oggetto di approfondimenti storico/artistici  utili per una loro maggiore comprensione. Precipuamente, vorrei segnalare la fotografia della suggestiva Colonna dell’Apprendista nella Cappella Rosslyn, quella della scultura allegorica Sleep of sorrow. The dream of joy dello scultore milanese Raffaele Monti, la riproduzione della Venere realizzata da J. Gibson allievo di Canova o la foto raffigurante la storica quercia che dette nascondiglio, secondo i racconti aneddotici, a Carlo II dopo la sconfitta nella battaglia di Worcester durante la guerra civile in Inghilterra nel 1651.  
La collezione, è l’esito di una profonda passione che ha animato Brunero Tognoni fin da giovane, conducendolo verso una continua ricerca di modelli particolarmente rilevanti per la loro valenza storica e tecnica. Il suo iniziale interesse per gli strumenti fotografici ha trovato un naturale sviluppo nella ricerca cinematografica con la quale ha vinto numerosi premi. Nel 1960 ha fondato il Cineclub Pontedera e nel 1969 è stato eletto presidente della Consulta Regionale della Federazione Nazionale del Cinema. Mosso da uno spirito di accesa curiosità Tognoni, ha minuziosamente raccontato gli avvenimenti d’attualità accaduti a Pontedera. In questo modo eventi legati a fatti storici, artistici e letterari, sono stati resi immortali attraverso foto o filmati intesi come principali forme di memorizzazione.
Con questa donazione si viene ad arricchire il patrimonio storico-artistico di proprietà del Comune e si conferma la partecipazione dei cittadini alla vita sociale. Molte donazioni, infatti, sono state acquisite dall’Amministrazione grazie alla generosità di artisti e di singoli cittadini come i lasciti bibliografici di Dino Carlesi, Francesco Paciscopi, Luigi Bruni e Giuseppe De Martini.
S. G.

Autodromo Pardossi Pontedera - Situazione e percorso
Biblioteca

Parco Eolico di Pontedera
Energia prodotta dal parco in KWH il giorno 16/10/2017

iscrizione alla newsletter del Comune di pontedera