Comune di Pontedera
FACEBOOK UFFICIALE - Sindaco di Pontedera - Simone Millozzi Google Plus UFFICIALE - Comune di Pontedera YouTube UFFICIALE - Comune di Pontedera Slide Share UFFICIALE - Comune di Pontedera
Tu sei qui: Portale Economia IMU imu 2017 Base imponibile per i terreni
Azioni sul documento
  • Send this page to somebody
  • Print this page
  • Add Bookmarklet

Base imponibile per i terreni

creato da redazione ultima modifica 23/05/2017 14:24

BASE IMPONIBILE PER I TERRENI: costituita da reddito dominicale maggiorato del 25% alla quale applicare i seguenti coefficienti.

Categorie         

Coefficiente IMU ANNO 2017
da applicare sulla rendita catastale

terreni agricoli         

135


IMU Terreni Agricoli 2017

L'IMU per i terreni agricoli è stata oggetto negli ultimi anni di continue variazioni normative. Con la Legge di Stabilità 2016 si è arrivati ad una soluzione definitiva.

A decorrere dall'anno 2016 sono esenti IMU i terreni agricoli nei comuni presenti nella Circolare del Ministero delle finanze n. 9 del 14 giugno 1993, pubblicata nel supplemento ordinario n. 53 alla Gazzetta Ufficiale n. 141 del 18 giugno 1993. Se il comune nella Circolare 9/1993 risulta parzialmente delimitato (PD) l'esenzione si applica solo ai terreni che rientrano nella parziale delimitazione.

In pratica dal 2016 è stata ripristinata la precedente classificazione dei terreni montani secondo la Circolare 9/1993 già utilizzata fino al 2013 (e abbandonata nel 2014 e 2015) con l'applicazione delle ulteriori esenzioni di seguito riportate.

Sono, altresì, esenti dall’IMU i terreni agricoli:

a) posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione;
b) ubicati nei comuni delle isole minori di cui all’allegato A annesso alla legge 28 dicembre 2001, n. 448;
c) a immutabile destinazione agrosilvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

Tutti gli altri terreni che non rientrato in queste esenzioni pagano l'IMU.

A decorrere dall’anno 2016, sono abrogati i commi da 1 a 9-bis dell’articolo 1 del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2015, n. 34, che prevedevano tra l'altro:

  • l'esenzione nei terreni agricoli, nonche' a quelli non coltivati, ubicati nei comuni classificati totalmente montani di cui all'elenco dei comuni italiani predisposto dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT);

  • la detrazione di Euro 200,00 per i terreni, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli IAP iscritti nella previdenza agricola, presenti nella Circolare 9/1993 e non più esenti nel 2015;

  • l'esenzione e detrazione per i terreni posseduti dai coltivatori diretti e da IAP e concessi in affitto o comodato a coltivatori diretti e da IAP iscritti nella previdenza agricola;

  • una particolare applicazione dell'IMU relativamente al 2014 in funzione della pubblicazione del Decreto del 28 novembre 2014 che ridefiniva i Comuni montani in base all'altitudine.

Il 14 Luglio 2016 il MEF ha pubblicato la Circolare 4/DF che fornisce chiarimenti in merito all'esenzione dall'IMU prevista dalla legge di stabilità 2016 per i terreni agricoli ricadenti nei comuni che per effetto di una fusione, anche per incorporazione, non risultano nell'elenco allegato alla circolare n. 9 del 1993 e risolve, altresì, il caso particolare dell'errata classificazione del Comune di Monteveglio ora fuso nel Comune di Valsamoggia.

Escludendo quindi i terreni agricoli esenti, i terreni/terreni agricoli sono soggetti a IMU ad aliquota ordinaria deliberata dal Comune con aliquota per il Comune di Pontedera pari al 10,6 per mille.

Per i terreni agricoli il coefficiente di rivalutazione è del 25% e il moltiplicatore è 135.
Il calcolo dell'imponibile è: Reddito dominicale*1,25*135; a questo imponibile si applica l'aliquota deliberata.

30/05/2016 - Chiarimento sui terreni incolti: ai terreni incolti si applicano le stesse esenzioni IMU dei terreni agricoli

I terreni non propriamente "agricoli" cioè i cosiddetti terreni "incolti" quindi non "adibiti all'esercizio delle attività indicate nell'art. 2135 del codice civile" sono da considerarsi comunque agricoli in base al fatto che tali terreni potenzialmente possono essere destinati all'utilizzo agricolo pur non essendo condotte attività agricole sugli stessi.

E' quanto stabilisce la sentenza n. 7369/2012 in riferimento a ICI ma applicabile anche a IMU. Ed è quanto spiegato dal MEF (riprendendo sia i dettagli della Legge di Stabilità 2016 sia la Sentenza citata) al quesito posto sulla possibile non applicazione dell'esenzione IMU a tali terreni se ricadenti nei territori esenti.

Quindi i terreni incolti sono esenti IMU nei comuni montani. Sono esenti nei Comuni parzialmente montani solo se rientrano nel territorio parzialmente delimitato. Negli altri casi (escluse le altre eccezioni previste dalla Legge di Stabilità 2016) pagano regolarmente l'IMU.

FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE

Ai sensi del c. 708 art. 1 della L. 147/2013 a decorrere dall'anno 2014, non è dovuta l'imposta municipale propria relativa ai fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'art. 13 c. 8 del D.L. N° 201/2011 convertito con modificazioni dalla L. 214/2011.

---------------------------
Pagine informative IMU

           << precedente
           >> successiva
> home IMU