Avviso pubblico per la formazione della nuova graduatoria degli “Orti per anziani” in località Il Romito.

Bandi Avvisi Manifestazioni interesse, News, Sociale URP    10/01/2020

“Orti per anziani”

Presentazione domande dal 13 gennaio al 18 febbraio 2020

Si avvisa che a partire dal 13 gennaio 2020 aprono i termini per la presentazione delle domande per la formazione della graduatoria degli aventi diritto all’assegnazione di appezzamenti di terreno di proprietà comunale, da adibire ad uso ortivo, posti in Località Il Romito (Totale appezzamenti numero 70 di una superficie di circa 100 mq ciascuno). Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 18 febbraio 2020 alle ore 12:00.

Il Progetto degli Orti sociali, nato negli anni 90, si propone l’obiettivo di offrire agli anziani residenti nel Comune di Pontedera la possibilità di vivere la loro terza età in modo attivo, coltivando la terra ma anche trascorrendo insieme momenti di socializzazione.

Art.1 – DESTINATARI E REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE
Possono fare richiesta per l’assegnazione di un appezzamento di terreno ad uso ortivo tutti coloro che alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) – Status di pensionato;
b) – Residenza nel Comune di Pontedera;
c) – Età uguale o superiore a 63 anni;
d) – Non avere in uso, in possesso, in proprietà o in disponibilità, a qualunque titolo, appezzamenti di terreni idonei all’uso ortivo, posti nel territorio del Comune di Pontedera e/o nei comuni limitrofi. Requisito richiesto sia per il richiedente che per il coniuge/convivente nonché per i parenti coabitanti al momento della richiesta. Il servizio responsabile dell’istruttoria delle domande potrà disporre sopralluoghi di verifica, qualora sia ritenuto necessario;
e) – Idoneità fisica; essere in grado di provvedere personalmente alla coltivazione del terreno assegnato.

Per ciascuna famiglia anagrafica è possibile presentare una sola domanda.
In caso di più domande verrà presa in considerazione quella arrivata, al Protocollo dell’Ente, in data anteriore.
Al fine di realizzare programmi terapeutici in favore di soggetti segnalati dal Servizio Sociale Territoriale, sulla base delle linee guida in materia di ‘’Agricoltura sociale’’ formulate dalla SdS AltavaldicecinaValdera, l’Amministrazione Comunale si riserva la possibilità di destinare fino a quattro orti da assegnare a tali soggetti che ne facciano richiesta.

Art.2 – MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
I soggetti interessati dovranno presentare la domanda, allegata al presente avviso, al Protocollo del Comune di Pontedera entro e non oltre le ore 12:00 del 18 febbraio 2020.

La Modulistica, è altresì reperibile presso la sede Comunale – Ufficio U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico) via Rossini 22.
Le domande debitamente compilate, sottoscritte e corredate di documento d’identità in corso di validità del dichiarante, che a pena di nullità dovrà corrispondere all’effettivo conduttore dell’orto, potranno essere presentate:

  • a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Pontedera.
  • per Posta Raccomandata indirizzata a Comune di Pontedera – Ufficio ”Servizi Sociali” Corso Matteotti, 37 – Pontedera (PI); (In tal caso farà fede la data di arrivo all’Ente)
  • per Posta Certificata all’indirizzo pontedera@postacert.toscana.it (il mittente deve avere una posta certificata)

Art.3 – CRITERI DI ATTRIBUZIONE PUNTEGGI PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA
L’amministrazione Comunale effettuerà l’istruttoria delle domande presentate, verificando il possesso dei requisiti previsti all’art. 1 attribuendo altresì i punteggi spettanti in applicazione dei seguenti criteri:
1. Residenza nel Comune di Pontedera
a) da 0 a 3 anni punti:1
b) da 4 a 7 anni punti: 3
c) da oltre 8 anni punti:5

2. Età del richiedente
a) per ogni anno di età superiore a 63 anni Punti : 0,5 (fino ad un massimo di 15 punti)
3. Composizione del nucleo familiare
a) 1 persona punti: 5
b) 2 persone punti: 3
c) 3 persone e oltre punti: 1

4. Situazione Reddituale
a) valore ISEE pari o inferiore a € 8.107,50 punti: 5
b) valore ISEE compreso tra € 8.107,51 e € 12.000,00 punti: 4
c) valore ISEE compreso tra € 12.000,01 e € 16.000,00 punti: 3
d) valore ISEE compreso tra € 16.000,01 e € 20.000,00 punti: 2
e) valore ISEE superiore a € 20.000,01 punti:1

In caso di parità di punteggio verrà data precedenza al richiedente più anziano ed in caso di ulteriore parità a quello residente da più anni nel Comune di Pontedera.

Art.4 – GRADUATORIA
Al termine della valutazione verrà redatta una graduatoria, che sarà pubblicata sul sito del comune entro 30 giorni dalla data di scadenza del bando. Le domande accolte ma non soddisfatte per insufficienza di orti, verranno utilizzate secondo l’ordine della graduatoria per eventuali nuove assegnazioni nel corso di due trienni.
A tutti coloro che risultano inseriti nella graduatoria residua, al momento dell’aggiornamento della stessa (art. 4 c.2 del Regolamento), saranno attribuiti ulteriori di 3 punti. Tale punteggio potrà essere riconosciuto una sola volta.
Validità graduatoria
La graduatoria resterà in vigore per 6 anni, con decorrenza dalla data di pubblicazione all’albo pretorio online, o comunque fino a pubblicazione di un nuovo Bando per l’assegnazione degli orti .
Tutti coloro che saranno ancora presenti nella ‘’graduatoria residua’’ degli aventi diritto alla data di pubblicazione di un nuovo Bando decadranno automaticamente dalla stessa.
Gestione della graduatoria nel tempo
Successivamente alla data di scadenza dell’avviso pubblico sarà comunque possibile presentare domanda per l’assegnazione di un appezzamento di terreno ad uso ortivo inoltrandola, su apposita modulistica, all’ufficio Sociale del Comune di Pontedera.
La graduatoria residua assumerà pertanto carattere dinamico e sarà aggiornata con l’inserimento dei soggetti che avranno presentato domanda all’Ente in data successiva all’avviso pubblico espletato, ogni volta che si renda disponibile una particella da assegnare.
Qualora si rendessero disponibili particelle ortive in assenza di soggetti utili in graduatoria, l’Amministrazione potrà valutare l’opportunità di indire un nuovo Bando Pubblico prima della scadenza dei sei anni di questo.

Art.5 – MODALITÀ DI ASSEGNAZIONE DELLE AREE
L’assegnazione delle particelle ortive disponibili avviene, in ordine alla graduatoria, mediante Determinazione del servizio competente e si concretizza con la stipula di una scrittura privata non autenticata per la concessione in uso gratuito del terreno, tra l’assegnatario ed il Comune di Pontedera, nella persona del Dirigente comunale incaricato.
Ogni nucleo familiare, anche con più soggetti in possesso dei requisiti di accesso, può richiedere l’assegnazione di un solo orto.
L’assegnazione è data a titolo precario ed è revocabile da parte dell’Amministrazione Comunale( art. 6- c 2 Regolamento per l’assegnazione e la gestione degli Orti per anziani- Deliberazione C.C n. 25 del 2 aprile 2019- ) senza che nessun diritto o risarcimento spetti in tal caso.
La gestione della suddetta graduatoria, la concessione dei terreni ed i successivi rapporti con il concessionario, saranno disciplinati dalla normativa regolamentare vigente.

Art.6 – DURATA
La concessione ha durata triennale (3 anni) a decorrere dalla data di stipulazione del contratto di concessione del terreno e si rinnova tacitamente per uguale periodo salvo disdetta scritta da parte dell’assegnatario, revoca da parte dell’Amministrazione o decadenza dalla stessa.(Articolo 6 Regolamento per l’assegnazione e la gestione degli Orti per anziani)
In caso di disdetta, revoca o decadenza della concessione, l’orto dovrà essere rilasciato libero e nessun indennizzo o compenso sarà corrisposto dal Comune o dal nuovo concessionario per le eventuali piantumazioni residue e/o migliorie apportate.

Art.7 – RIMBORSO SPESE
Ogni anno i concessionari sono tenuti a versare una quota stabilita dal Comitato di Gestione ( di cui all’ articolo 7 del Regolamento per l’assegnazione e la gestione degli Orti per anziani), destinata alla copertura delle spese vive (Energia elettrica, Acqua), oltre ad eventuali piccole spese di manutenzione ordinaria o finalizzate a migliorie degli appezzamenti di terreno e del fabbricato comune, nonché per iniziative di carattere socio-culturale. (Cassa Comune).

Art.8 – RESPONSABILITÀ PER DANNI A PERSONE O COSE
L’ Amministrazione Comunale declina ogni responsabilità civile o penale per eventuali furti, danni, manomissioni o incidenti che l’assegnatario possa subire o causare a terzi nello svolgimento delle attività all’interno del complesso ortistico.

Art.9 – CONTROLLI
L’Amministrazione Comunale effettuerà i dovuti controlli circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini della partecipazione al presente avviso.
A tal fine si ricorda che, ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 del D.P.R. n°445/2000 chiunque rilasci dichiarazioni mendaci, formi atti falsi o ne faccia uso, è punito ai sensi del codice penale e delle vigenti leggi in materia e che, ai sensi dell’art. 75 del predetto testo unico, nel caso di dichiarazioni mendaci il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti.

INFORMAZIONI E CONTATTI
Ulteriori informazioni potranno essere richieste al 3° Servizio ”Servizi scolastici educativi sociali e culturali” del Comune di Pontedera- Corso Matteotti n. 37, 2°piano,

Il Responsabile del procedimento è per competenza d’ufficio la Dott.ssa Lara Orlandini, Funzionario del 3° Servizio ”Servizi scolastici educativi sociali e culturali” del Comune di Pontedera

Documenti utili

Torna all'inizio dei contenuti