Al via gli incontri con la cittadinanza per l’avvio del “Controllo sociale di vicinato”

Istituzioni, News, Polizia Locale, sicurezza, Sociale URP    31/01/2020

Iniziano gli incontri organizzati dall’amministrazione comunale per informare la cittadinanza sulle modalità e sulle procedure di avvio del Controllo Sociale di Vicinato.

A partire da martedì 4 febbraio nel quartiere della stazione iniziano gli incontri nei quartieri e nelle frazioni organizzati dall’amministrazione comunale per illustrare alla cittadinanza gli obiettivi, le modalità e le procedure di adesione al progetto di “Controllo Sociale di Vicinato” sulla scorta delle Linee Guida approvate dalla giunta comunale.

Saranno presenti l’assessora alla politiche sociali Carla Cocilova ed il consigliere delegato alla sicurezza sociale Marco Cecchi. Tutti gli incontri si svolgeranno nelle date e nei luoghi indicati a partire dalle ore 18:00.

Tutti  i cittadini interessati sono invitati a partecipare.


QUANDO, COME E DOVE PRESENTARE LE DOMANDE

Termine per la presentazione:

  • Venerdì 3 aprile 2020 ore 12:00

Consegna delle domande di adesione:

  • a mano presso la portineria del comune di Pontedera (dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 ed il sabato dalle 8 alle 13)
  • per email al seguente indirizzo: protocollo@comune.pontedera.pi.it

Note:

  • L’individuazione delle zone di competenza di ogni gruppo saranno definite una volta ricevute tutte le adesioni
  • la scelta del referente di ogni gruppo avverrà tra i componenti del gruppo stesso che hanno manifestato la propria disponibilità

Volantino calendari incontri. Clicca per ingrandire

CALENDARIO INCONTRI

Febbraio 2020 alle ore 18:00

  • Martedì 4 – Centro Badanti P.zza Caduti Lager Nazisti
  • Mercoledì 5 – ASD Stella Azzurra
  • Giovedì 6 – GS Galimberti
  • Martedì 11 – Saletta Teatro Era
  • Giovedì 13 – Circolo ARCI La Rotta
  • Lunedì 17 – ASD Stella Azzurra (18:30)
  • Mercoledì 19 – ex Scuola Materna – Montecastello
  • Giovedì 20 – Circolo ARCI – Il Romito
  • Lunedì 24 – Circolo ARCI – Treggiaia/I Fabbri
  • Martedì 25 – Circolo ARCI – Santa Lucia
  • Mercoledì 26 – Circolo ARCI – La Borra
  • Giovedì 27 – Oratorio Chiesa – Gello
  • Venerdì 28 – Circolo ARCI – I Pardossi

Marzo 2020, ore 18:30

  • Martedì 3 – saletta Carpi – Via valtriani

Documenti e collegamenti utili


La dichiarazione del sindaco Matteo Franconi

Si tratta della prima fase destinata agli incontri con i cittadini per illustrare le finalità e le modalità di attuazione del progetto. Trattandosi di un percorso che ha nella partecipazione la chiave di volta per la sua efficacia questi incontri hanno come obiettivo l’illustrazione delle finalità del progetto, le regole predisposte e condivise con la Prefettura, le forze dell’ordine e la Polizia locale, nonché le modalità operative con cui aderire aderire al “Gruppo di Controllo del Vicinato”.
Il Comune di Pontedera con questa iniziativa intende contribuire all’attività di prevenzione e controllo del territorio, promuovere un processo di partecipazione attiva della società civile alla gestione della sicurezza pubblica attraverso lo sviluppo di interrelazioni finalizzate ad avvicinare e rafforzare i rapporti di vicinato. Il progetto porta con sé la trasversale e dirimente caratteristica di favorire il recupero di legami tra le persone della stessa zona e consentire di sviluppare anche una attenzione collettiva alle persone in difficoltà e più vulnerabili, ai casi latenti di marginalità sociale ed economica affinché possano esser informati con circospezione gli uffici e le autorità preposte a prestare aiuto ed assistenza.
Al termine del calendario degli incontri sarà dato un termine in cui raccogliere le adesioni, costituire i gruppi di vicinato e nominare i referenti. Subito dopo il sistema sarà in grado di avviare le attività. L’amministrazione comunale predisporrà inoltre apposita segnaletica verticale indicante che quella singola zona è soggetta al “Controllo Sociale di Vicinato”.
La sinergia tra i gruppi di cittadini, il comando della polizia locale, gli uffici comunali e le forze dell’ordine sarà il valore aggiunto dell’intera operazione.

Torna all'inizio dei contenuti